ALL in ONE il sistema completo per eseguire lo screening dell'occhio secco

Il sistema ALL in ONE composto da HDWcam e VIEW+ è molto compatto e pratico perché utilizza batterie ricaricabili. L’unione dei due dispositivi tramite uno specifico incastro consente di utilizzare in modo pratico e maneggevole il sistema ALL in ONE anche con una mano sola.

Con EASYTEAR® VIEW + è possibile visualizzare agevolmente in vivo sul film lacrimale le frange d’interferenza dello strato lipidico, valutare l’altezza del menisco lacrimale, con le griglie eseguire i test Non Invasive Break Up Time (NIBUT), il Break Up Time (BUT), eseguire il Non Invasive Dehydration Up Time (NIDUT) per valutare la bagnabilità delle lenti a contatto, osservare e valutare le ghiandole di Meibomio e infine valutare il diametro pupillare nelle varie condizioni di luce.

EASYTEAR® VIEW + è uno strumento completo (ALL in ONE) poiché sostituisce i classici test lacrimali e riduce i tempi di seduta, con evidenti benefici.

EASYTEAR® VIEW + consente di eseguire i principali test per valutare e diagnosticare le problematiche dell’occhio secco, selezionare il migliore polimero delle lenti a contatto e permette di consigliare in modo mirato l’utilizzo di specifici integratori lacrimali.

Le caratteristiche di VIEW+

L’utilizzo di Easytear VIEW+ è molto facile, provvisto di display e tre pulsanti intuitivi con semplici icone che permettono di scegliere il tipo di illuminazione e regolare l’intensità luminosa fino a 5 livelli grazie ad un sistema elettronico di controllo. È dotato di un contasecondi e consente il calcolo delle medie dei tempi per specifici test analisi degli ammiccamenti, NIBUT, BUT, NIDUT.

Funzionalità del sistema ALL in ONE e del Software Dry Eye Disease (DED)

LED BIANCHI

Il dacrioscopio VIEW+ incorpora una serie di led bianchi che permettono con uno specifico diffusore di creare un’ampia riflessione corneale e permette di osservare in vivo varie situazioni del film lacrimale.

Analisi dello stato lipidico
Definizione occhio secco evaporativo (EDE)
Osservare il fenomeno delle frange di interferenza consente di valutare lo spessore dello strato lipidico secreto dalle ghiandole di Meibomio classificandolo in 5 diverse categorie (LLT) in modo veloce e preciso. Valutare la rottura del fil lacrimale in modo non invasivo (NiBUT), osservare in vivo la disidratazione del film pre-lente a contatto direttamente sull’occhio (NiDUT). Una rapida e facilissima acquisizione di immagini o video con HDWcam consente all’operatore di classificare e quantificare ogni singola condizione con le grading scale internazionali.

Menischi lacrimali
Definizione scarsa componente acquosa (ADDE)
Lo strato acquoso viene valutato sul menisco lacrimale, categorizzando i possibili problemi legati ad esso in diverse specie/classi/gruppi. L’acquisizione di alcune immagini permette la valutazione diretta della quantità acquosa lacrimale senza invasività e senza lacrimazioni riflesse.

Griglie
In dotazione al dacrioscopio VIEW+ c’è un kit di 6 griglie con diversi tipi di grafica per meglio evidenziare l’essicazione della lacrima sull’occhio (NIBUT), la disidratazione pre-lente a contatto (NIDUT) e la regolarità della superficie corneale.

LED BLU

I led blu del dacrioscopio VIEW+ creano un’ampia area di illuminazione in tutto il segmento anteriore dell’occhio.

Fluorimetria
Il dacrioscopio VIEW+ incorpora sei led blu che consentono con la fluoresceina di eseguire una dettagliata analisi dello strato mucinico e di osservare lo staining congiuntivale o corneale. Con HDWcam eseguire video in tempo reale diventa essenziale per la pratica contattologica per valutare il movimento delle lenti a contatto, la distribuzione del film lacrimale sotto la lente e la disidratazione della superficie esterna della lente a contatto. Inoltre è possibile valutare il tempo di rottura del film lacrimale (BUT) che permette di quantificare la stabilità e qualità lacrimale.

Il software DED analyzer permette di comparare le condizioni osservate con scale valutative.

LED INFRAROSSI

Meibografia
Con l’illuminazione a infrarossi di VIEW+ le ghiandole di Meibomio della palpebra superiore e inferiore possono essere catturate da HDWcam e analizzate con il software DED analyzer. La congiuntiva tarsale è la parte palpebrale da osservare per valutare al meglio le disfunzioni delle ghiandole di Meibomio (MGD). Questa condizione può causare o esacerbare i sintomi di secchezza oculare e infiammazione delle palpebre. Le ghiandole si bloccano con secrezioni corpose e se intasate cronicamente alla fine diventano incapaci di secernere i lipidi e provocano cambiamenti permanenti nel film lacrimale. Con il sistema ALL in ONE, le ghiandole di Meibomio possono essere facilmente osservate e confrontate con precedenti esami del paziente/utente e quantificare la perdita o il suo drop out (MGD). Il software DED analyzer permette di raffrontare le ghiandole con scale di riferimento valutative.

EASYTEAR® ALL in ONE AIUTA A RIDURRE IL DROP-OUT
Il successo nell’utilizzo delle lenti a contatto dipende dal comfort del portatore, aspetto a sua volta strettamente connesso alla funzione del film lacrimale. L’identificazione e la gestione dell’occhio con problematiche lacrimali nei portatori di lenti a contatto, sia neofita che esperto, è fondamentale per il successo applicativo. In linea con quanto definito dal TFOS DEWS il sistema ALL in ONE di EasyTear® permette di valutare le alterazioni lacrimali con l’analisi delle frange d’interferenza lipidica, il NIBUT, il NIDUT, il menisco lacrimale e le ghiandole di Meibomio. Il contattologo con tutte le informazioni raccolte può scegliere il miglior polimero delle lenti a contatto per personalizzare e soddisfare al meglio tutti i clienti. Inoltre nei controlli di routine nei portatori di lenti a contatto è possibile osservare condizioni lacrimali tali da intervenire in anticipo al fine di ridurre il drop-out e continuare ad utilizzare le lenti a contatto in tutta sicurezza.

EasyTear® VIEW+ consente di eseguire una serie di test mirati allo screening dell'occhio secco

Movimento e stabilità del film lacrimale

Valutare le frange di interferenza e lo spessore dei lipidi nel film lacrimale (LLT)

Qualità e stabilità del film lacrimale

Osservare il menisco lacrimale per definire la quantità di lacrime

Con la fluoresceina osservare lo staining congiuntivale o corneale, valutare l’applicazione delle lenti a contatto

Con le griglie valutare la regolarità della superficie corneale

Valutare la rottura del film lacrimale in modo non invasivo (NIBUT)

Valutare il tempo di rottura del film lacrimale (BUT)

Osservare in vivo la disidratazione del film pre-lente a contatto direttamente sull’occhio (NiDUT)

L’integrità delle ghiandole di Meibomio (parametro che indica la disfunzione dei lipidi)

Osservare il margine palpebrale e la presenza di Demodex

Correlazioni con patologie lacrimali (sindrome di Sjögren)

FUNZIONALITà TESTATE E VALIDATE DA UNIVERSITà ITALIANE

Il dacrioscopio EasyTear® VIEW+ è stato testato da due università italiane per convalidare la valenza e la funzionalità dello strumento:

L’ Università di Milano Bicocca al corso di laurea in ottica e optometria ha effettuato la validazione dell’efficienza del sistema di illuminazione con luce LED bianca con precisi livelli di illuminazione tali da minimizzare la lacrimazione riflessa indotta dall’esame. EasyTear® VIEW+ è risultato migliore del Tearscope® originale in termini di luminosità. È in grado di visualizzare facilmente le frange di interferenza dello strato lipidico del film lacrimale. La validazione ha riguardato anche i LED blu, confermando le buone caratteristiche di diffusione della luce e l’ampio campo di osservazione rispetto alla lampada a fessura. La ricerca è stata condotta dal dott. Luca Benzoni, dott.ssa Rossella Fonte e dott.ssa Silvia Tavazzi responsabile del progetto.

L’ Università del Salento presso il centro di ricerca di lenti a contatto di Lecce con la supervisione scientifica del Prof. Giancarlo Montani, ha effettuato la convalida del sistema di illuminazione a LED infrarossi integrato in EasyTear® VIEW+. È stato confrontato in termini di facilità di esecuzione con altri dispositivi esistenti per osservare le ghiandole di Meibomio.

COMPATIBILE CON QUALSIASI LAMPADA A FESSURA

Lo strumento EasyTear® VIEW+ ha un grande foro passante e consente l’osservazione binoculare con la lampada a fessura. Anche i minimi dettagli vengono valutati in modo migliore nella visione tridimensionale. Dovendo osservare da molto vicino dettagli e variazioni molto piccole sulla lacrima i dispositivi VIEW+ e HDWcam sono stati concepiti per un utilizzo su una postazione fissa specifica o montato su lampade a fessura di qualsiasi tipo e marca tramite una staffa universale ma è possibile anche l’uso a mano libera. Quest’ultima condizione è molto utile ad esempio in quei casi dove eseguire l’esame restando fermo sulla mentoniera per alcuni pazienti è difficoltoso (es. persone diversamente abili, bambini, …) oppure nel caso in cui serve osservare in modo veloce un’applicazione di lenti a contatto senza far spostare il paziente da una postazione all’altra all’interno o a domicilio.

Se vuoi approfondire tematiche legate al lacrimoscopio e ai problemi dell’occhio secco, visita la pagina wikipedia.